Art. 5 - Formazione

Gio, 10/11/2012 - 22:59 - amministra

Formazione “Verde”

Premessa

Una delle sette principali iniziative della strategia “Europa 2020” è quella di sviluppare un programma per nuove competenze, e posti di lavoro per la modernizzazione del mercato del lavoro che facilitino la transizione verso un'economia più verde. Le competenze “verdi” sono al centro della strategia dell'UE per lo sviluppo. Secondo la strategia UE per l'occupazione, così come secondo le politiche per la sostenibilità in Alto Adige, la priorità è valorizzare le competenze verdi e le competenze ambientali al fine di consentire all'economia, all’ambiente ed alla società di bilanciare l'uso delle risorse, le competenze umane e la prosperità economica.

Azioni da realizzare (già attuate o da prevedere)

- Riconosciamo la green education e la „formazione professionale green“ come investimenti vitali per la transizione equa verso la green economy e promuoviamo l'adattamento delle istituzioni formative locali all'incontro tra domanda e offerta locale di „green skills“.

- Supportiamo la contrattazione collettiva perché includa attività formative rivolteall'apprendimento di competenze verdi, rivolte sia a lavoratori minacciati dalla ristrutturazione sia ai giovani nei percorsi di transizione scuola-lavoro, per lo sviluppo di green skills sul posto di lavoro, in collaborazione con le istituzioni formative locali.

- Promuoviamo il rafforzamento dell'offerta formativa „green“, attraverso il coordinamento delle istituzioni territoriali che offrono corsualità „verdi“ e la progettazione di nuovi programmi formativi coerenti con la domanda della green economy.

- Con riferimento ai nuovi posti di lavoro creati dalla green economy, e al cambiamento strutturale ad esso relativo, legato alla conversione efficiente dei processi produttivi, e allo sviluppo delle energie rinnovabili, l'adattamento dei sistemi formativi costituisce una priorità nelle politiche pubbliche. Per questa ragione, incentiviamo le autorità pubbliche a impegnarsi per l'adattamento dei sistemi formativi locali.

- Incoraggiamo l'insegnamento della matematica, della tecnologia e delle scienze naturali con particolare focalizzazione sulla componente femminile della popolazione studentesca.

- Promuoviamo la progettazione di nuovi corsi universitari e di masters sullo sviluppo sostenibile presso l'Università di Bolzano.

- In materia d’innovazione degli interventi pubblici sulle incentivazioni, evidenziamo il bisogno di concentrarsi sulla sostenibilità, sulla produzione a basso consumo energetico, sulla tutela ambientale e sulle rinnovabili.

- La ricerca nel settore pubblico dovrebbe essere focalizzata sul tema della sostenibilità (Vedi Welfare, Wealth, Work. www.forEurope).